Valutazione rischi

Il documento di valutazione dei rischi
 
Piano di Emergenza di Evacuazione – VALIDO ANNO IN CORSO

Il documento di valutazione dei rischi, come indicato nel D.lgs 81/08, è un documento che deve essere predisposto in ogni istituto scolastico. E’ ad opera del Dirigente scolastico, in collaborazione con il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) e, dove occorre, con il Medico competente.

Il documento di valutazione dei rischi è un documento pubblico. Il diritto di accesso ai documenti amministrativi (Legge n. 241 del 1990 e successive modifiche) è un diritto riconosciuto al cittadino in funzione dei rapporti con lo Stato e la Pubblica amministrazione, al fine di garantire la trasparenza di quest’ultima. Titolari del diritto di accesso al documento sono tutti i soggetti interessati. E’ su questa base che genitori, insegnanti, (anche studenti, se maggiorenni), personale non docente ecc.. possono fare richiesta e prendere visione di tutta la documentazione relativa alla sicurezza dell’edificio scolastico.
I principali obblighi del Dirigente scolastico, definito anche come “datore di lavoro”, che discendono dal D.lgs 81/2008 (ex D.lgs. 626/94) sono:
valutare gli specifici rischi dell’attività svolta nell’istituzione scolastica;
elaborare il documento di valutazione dei rischi;
nominare il responsabile del servizio di prevenzione e protezione;
nominare gli addetti al servizio di prevenzione e protezione;
nominare il medico competente, ove ce ne sia la necessità
nominare i lavoratori addetti alle misure di prevenzione incendi, evacuazione e di pronto soccorso (“figure sensibili”), nonché la figura del preposto, ove necessaria (es. laboratori, officine, ecc.);
fornire ai lavoratori ed agli studenti equiparati, ove necessario, dispositivi di protezione individuale e collettiva;
adottare, con comportamenti e provvedimenti adeguati, ogni altra forma di protezione eventualmente necessaria;.
assicurare un’adeguata attività di formazione ed informazione degli interessati – personale docente e non, studenti – sulla base delle attività svolte da ciascuno e delle relative responsabilità;
consultare il responsabile dei lavoratori per la sicurezza (RLS).
La normativa sottolinea inoltre l’importanza di una stretta collaborazione tra Ente Locale ed istituti scolastici, fondamentale per promuovere una cultura della sicurezza e per attuare un miglioramento delle condizioni di lavoro.